Pedofilo su Facebook: adescava ragazzine e ne otteneva foto intime

Un pedofilo su Facebook tramite un profilo falso entrava in amicizia con ragazzine, riuscendo ad ottenere immagini private

Purtroppo di queste notizie se ne sentono spesso: un altro pedofilo su Facebook è stato arrestato. Tramite la creazione di falsi profili entrava in contatto con delle ragazzine sul social network, portandole ad inviargli immagini delle loro parti intime e, a volte, anche minacciandole.

Questa volta siamo in Sicilia e il pedofilo su Facebook è stato arrestato dalla polizia postale di Catania con l’accusa di adescamento di minorenni, detenzione di materiale pedopornografico ed estorsione. L’uomo è di Augusta, ha 31 anni ed è incensurato. Con l’accusa di produzione di materiale pedopornografico è stata anche arrestata una donna di 33 anni messinese che era stata in contatto con l’uomo: pare che la stessa abbia inviato al pedofilo su Facebook, su sua richiesta, immagini delle parti intime dei suoi figli minorenni in cambio di regali per i bambini stessi. Una notizia davvero sconvolgente che fa tremare tutti i genitori all’idea che il proprio figlio o figlia corra il rischio di imbattersi in qualche pedofilo su Facebook, il social network più utilizzato dalle nuove generazioni.