Gabriele Muccino e Carla Vangelista, la polemica arriva in tribunale

Gabriele Muccino e Carla Vangelista, la polemica arriva in tribunale
Gabriele Muccino e Carla Vangelista, la polemica arriva in tribunale

Gabriele Muccino rischia di dover pagare trecentomila euro a Carla Vangelista per alcune frasi scritte su Facebook e Twitter.

Carla Vangelista ha querelato Gabriele Muccino per diffamazione per alcune frasi scritte sui social network. Il regista romano ora rischia di dover pagare 300 000 euro in una causa civile. Muccino definì, nel 2013, la Vangelista una scrittrice con poco talento e l’accusò di aver trasformato suo fratello, Silvio, creandogli seri problemi. Questa bordata non passo inosservata e la scrittrice decise di trascinare in tribunale Gabriele Muccino.

A rendere tutto più intricato, Silvio Muccino testimonierà a favore di Carla Vangelista facendo continuare la faida familiare che dura da molto tempo. Daniele Bocciolini, avvocato della Vangelista, ha deciso quindi di quantificare i danni che le frasi di Gabriele Muccino hanno creato. Si parla quindi di 150 000 euro per danni morali ed altrettanti per danni economici. Se quindi Carla Vangelista dovesse vincere ci sarebbero grossi guai per Gabriele Muccino.