Al Bano Carrisi e Romina Power, svolta nel giallo della figlia scomparsa : Ylenia Carrisi è stata uccisa da un camionista?

Al Bano Carrisi e Romina Power dopo oltre 20 anni potrebbero essere vicini alla verità sul mistero della scomparsa della figlia Ylenia. La ragazza è stata uccisa da un camionista?

Sono trascorsi oltre venti anni da quando, il 31 dicembre del 1993 la famiglia Carrisi ha avuto l’ultimo contatto con Ylenia, la figlia del celebre cantante, attore e imprenditore italiano Al Bano e della celebre attrice, cantante e personaggio televisivo statunitense naturalizzata italiana Romina Power, improvvisamente scomparsa nel nulla. Proprio alcuni giorni fa, intervistato a L’Arena, Al Bano aveva parlato della figlia Ylenia affermando di averla sentita l’ultima volta, per telefono, a Capodanno del 1993 affermando inoltre che quando si parla di Ylenia per lui è sempre ieri, è una ferita che mai niente e nessuno potrà ricucire.

Ed ecco che nelle ultime ore, dagli Stati Uniti, sono arrivate importanti informazioni sulla figlia scomparsa di Al Bano e Romina Power e a rivelare tali indiscrezioni è stato il giornale “Il Giorno” che, nello specifico, ha rivelato che la ragazza sarebbe stata uccisa da un camionista al quale avrebbe chiesto un passaggio. L’uomo avrebbe confessato, nel 1996, di avere ucciso una ragazza conosciuta in una stazione di servizio in Florida, una ragazza che si faceva chiamare Suzanne, proprio come era solita fare Ylenia Carrisi.

Altri indizi hanno portato a credere che le ossa di una donna ritrovate nove mesi dopo la denuncia della scomparsa della giovane Ylenia, ovvero il 15 settembre del 1994 in Florida, potrebbero appartenere proprio alla figlia di Al Bano e Romina Power e per verificare tale ipotesi, alcune settimane fa, l’Interpol ha spedito i carabinieri a casa Carrisi per prelevare il dna dello stesso Al Bano e dei suoi tre figli mentre invece la bella Romina, nei giorni del prelievo, si trovava già a New York.