Dopo Londra e New York, apre il primo ristorante per nudisti nel Milanese

Cerro Maggiore: la nuova moda di mangiare nudi fa aprire il primo ristorante per nudisti d'Italia

Cerro Maggiore: la nuova moda di mangiare nudi fa aprire il primo ristorante per nudisti d'Italia
Cerro Maggiore: la nuova moda di mangiare nudi fa aprire il primo ristorante per nudisti d'Italia

Di solito quando si va al ristorante per una cena si perdono ore ed ore per scegliere l’abbigliamento adatto, ma a quanto pare non ci saranno più questi problemi in quanto a Milano ha aperto il primo ristorante per nudisti. I primi ristoranti di questo tipo sono stati aperti a Londa e New York ed il fenomeno ha riscosso un enorme successo. Dopo l’enorme successo oltre nazione, la moda di mangiare nudi al ristorante è sbarcata anche a Milano. La prima cena per nudisti sarà il prossimo 15 luglio 2016 a Cerro Maggiore presso il ristorante l’Italo-americano.

Ovviamente l’idea del proprietario è arrivata dopo l’approvazione di una legge in materia, della Regione Lombardia. Il primo ristorante per nudisti è nato anche con la collaborazione dell’associazione Anita (associazione naturisti italiani). Il presidente dell’associazione ha assicurato al proprietario del locale che l’iniziativa fosse del tutto legale. Ovviamente per rendere il tutto legale il proprietario del locale dovrà informare tutta la clientela del fatto che all’interno si svolge un evento per nudisti.

Gossip news  Oroscopo di domani 16 luglio 2016: cooperazioni per la Bilancia, Sagittario stanco

Al momento il proprietario del primo ristorante per nudisti fa sapere che l’evento sarà fatto solo una volta a settimana, ovviamente se ci sarà un numero minimo di prenotazioni. Le prenotazioni si potranno fare anche grazie al sito di sconti groupon. In base al successo dell’evento il proprietario potrà decidere se aumentare le serate o diminuirle. Ma andiamo a vedere come si svolgerà una serata al ristorante per nudisti. Per ogni 5 coppie sarà accettato anche un single, il prezzo per ogni commensale è di 50 euro. Se invece si mostrerà la tessera dell’associazione Anita il prezzo sarà scontato.