Pulire correttamente l’ombelico

Pulire l’ombelico è basilare per una igiene personale corretta e liberarsi dal pericolo di infezioni

Pulire correttamente l’ombelico
Pulire correttamente l’ombelico

L’ombelico è una parte importante e particolare del corpo umano. Ci ricorda il legame con la mamma, l’inizio, il cordone ombelicale che ci ha nutriti per ben nove mesi e che poi si è staccato, rendendoci autonomi. Come tutte le parti del corpo umano, anche questa deve essere pulita ed igienizzata a dovere. Pulizia e igiene non devono mai mancare, perché sporco e batteri possono sfociare in una grave infezione.

Pulire correttamente l’ombelico
Pulire correttamente l’ombelico

Pulire correttamente l’ombelico non è una passeggiata. Questo piccolo incavo è una delle parti più sporche del corpo, perché le impurità si insidiano in ogni fessura. Il rischio è che possano essere veicolo di germi e batteri, responsabili di patologie molto serie. Si pensi che sono 67 batteri quelli presenti all’interno di un ombelico non pulito in maniera corretta. Fare la doccia e basta non serve, bisogna agire in fretta e correttamente.

Per pulire correttamente l’ombelico, oltre a una bella doccia, serve un cottonfioc inumidito per cercare di rimuovere lo sporco annidato. Ci ha un ombelico in fori è fortunato, in quanto lo spazio è molto ridotto e si accumula meno sporco, mentre chi ha un ombelico incavato, dovrà lavorare parecchio per pulire e igienizzare il tutto. Se è necessario, usare anche disinfettante o acqua ossigenata per pulire correttamente.