Il post che costa 80mila dollari

Il post che costa 80mila dollari
Il post che costa 80mila dollari

L’adolescenza è l’incubo di ogni genitore, in quanto si sa che tra ormoni e ribellione, bisogna mettere in conto dei danni sicuri. Di certo, Mr.Snay non avrebbe mai immaginato che la sua figlia prediletta potesse fare qualcosa di apparentemente innocente,  ma che è costato alla famiglia la bellezza di 80mila dollari. Inoltre, la ragazza e la famiglia sono apparsi su tutti i giornali, vista la singolare vicenda.

La figlia di Mr.Snay, in pratica, ha pubblicato un post che costa 80mila dollari. E’ bastato andare sul suo profilo Facebook e scrivere un pensiero riguardante una causa che i suoi genitori avevano vinto contro l’università Gulliver. Peccato che la causa non era affatto chiusa e che i genitori avevano ottenuto solo la vittoria di una battaglia: i legali della Gulliver hanno colto la palla al balzo e la ragazza ha dovuto subire le conseguenze.

Il post che costa 80mila dollari
Il post che costa 80mila dollari

Di sicuro, l’errore è stato stupido e fatto in buona fede, ma pagare 80mila dollari per una bravata del genere è difficile da mandare giù. Ma il papà, ansioso di trarne comunque vantaggio, ha cercato di rendere pubblica la vicenda affinché i ragazzi capiscano che i social devono essere utilizzati con la testa. Da semplice passatempo, infatti, possono trasformarsi in un’arma letale contro se stessi e la propria famiglia. Persino in un post da 80mila dollari.

Elimina la Tua Cellulite in pochi giorni con Metodo naturale. Pagamento alla Consegna!