Amici, morto a soli 28 anni | La tragedia che ha fatto piangere tutta Italia

Amici è da sempre considerato lo show dove i sogni di centinaia di ragazzi si realizzano. Purtroppo però qualche volta capita anche che questi sogni vadano a scontrarsi con un triste destino. Questa è stata proprio la storia di un cantante che nel 2017 ha debuttato sul palcoscenico più seguito d’Italia ed è riuscito in poco tempo a conquistare tutti con la sua voce fatta di malinconia ed intensità.

Michele Merlo si è spento il 6 giugno del 2021, lasciando familiari ed amici nello sgomento più totale per una morte che ancora oggi non trova giustificazione. Molte sono state le ipotesi fatte su questa scomparsa così prematura ma solo in questo momento il padre ha trovato la forza di parlarne e raccontare suo figlio. Difatti da poche ore, sulla pagina Instagram di Verissimo, si è appreso che il genitore parlerà dopo quasi un anno dalla scomparsa di Michele ai microfoni di Silvia Toffanin. Ma cosa sappiamo fino ad oggi della morte di Michele Merlo?

La tragedia che ha sconvolto Amici

Michele Merlo, in arte Mike Bird, si è fatto conoscere al pubblico italiano, prima sul palco di X Factor e poi su quello di Amici, che l’ha consacrato al successo. Ragazzo umile, sincero e introverso si è fatto strada nei cuori dei tanti fan, che nonostante la fine del suo percorso nel talent di Maria De Filippi, hanno continuato a seguirlo sui social.

Purtroppo però la sua vita è stata bruscamente interrotta la domenica del 6 giugno 2021 per un’emorragia celebrare scatenata da una leucemia fulminante. Il ragazzo, come appreso da diverse testate giornalistiche, già dal mercoledì precedente lamentava di sentirsi male e recatosi al pronto soccorso era stato rispedito a casa, scambiando i suoi sintomi per una banale influenza. A seguito di questa morte straziante molti sono stati i messaggi per il 28enne, tra i quali quelli di Maria De Filippi, Emma Marrone, Rudy Zerbi ed Ermal Meta. Oggi però quasi a distanza di un anno si ritorna a parlare di Michele Merlo attraverso le parole del padre. Ecco dove e quando.

“Non condanno l’errore umano”

Domenico Merlo si racconterà e racconterà il figlio Michele in una struggente intervista ai microfoni di Silvia Toffanin, sabato 21 maggio a Verissimo. L’uomo, nonostante la tragedia che l’ha devastato, non condanna l’errore umano ma ha dichiarato: “Quello che è successo a Michele è frutto di una sanità che non funziona”, e ha poi concluso: “secondo i medici legali bastava un esame del sangue per salvarlo”. Questo e molto altro saranno le dichiarazione di Domenico, già anticipate sulla pagina web di Mediaset Play, che emozioneranno e faranno riflettere il pubblico di canale Cinque.