Vite al limite, Gina com’era diventata dopo lo show e perchè è morta: la verità

gina krasley

Vite al limite è uno dei programmi più seguiti di Real Time: il programma racconta le storie di molte persone comuni che, vittime di traumi e devastanti situazioni, si trovano costrette ad affrontare le loro fragilità piscologiche, cosa che spesso le porta a buttarsi sul cibo per superare il malessere, provocando gravi complicazioni. Tra di loro anche Gina Krasley. Il pubblico si appassiona alle storie e ai loro protagonisti, augurando per loro una rinascita e una nuova e migliore vita. Nella maggior parte dei casi succede così, ma accade a volte che le cose non vadano proprio come dovrebbero, diventando vere e proprie tragedie.

La star, per così dire, del programma è il dottor Younan Nowzaradan, che tenta qualsiasi cosa in suo potere per aiutare i suoi pazienti a ritrovare la gioia di vivere, curando la loro obesità e aiutandoli a riscoprire la perduta fiducia in loro stessi, permettendo loro didiventare sempre più autonomi. Capita spesso che il paziente non riesca a superare i suoi problemi e recuperi presto tutto il peso perso con fatica e dedizione.

Il caso di Gina Marie Krasley

gina krasley

Gina Marie Krasley portava con sé profonde sofferenze sin dall’infanzia, quando veniva maltrattata pesantemente dal padre, che abusava di lei. Quella vita straziante la portò a cercare una via di fuga e si rifugiò nel cibo: la solitudine era sua unica compagna quotidiana e le sue uniche comunicazioni con il mondo esterno avvenivano attraverso i social network. Appassionata di danza, decise di pubblicare alcuni piccoli video su TikTok.
Decise di rivolgersi al dottor Nowzaradan quando capì che i suoi 270 kg le rendevano la vita impossibile. Ha così partecipato al programma di Vite al limite ed entrò nella clinica di Houston all’età di trent’anni.

La tragica fine della sua storia

gina krasley

Il percorso di Gina per tornare in forma non è stato affatto facile e la donna ha dovuto affrontare numerose e grosse difficoltà nel percorso di riabilitazione. Nonostante il percorso procedesse, qualcosa è andato storto e una volta uscita dalla clinica la giovane è deceduta. Non si sa nulla riguardo le vere cause della sua morte e non si può far altro che rattristarsi per una così giovane vita stroncata nel momento in cui aveva deciso di fare il primo passo verso la rinascita.
Gina non è stata l’unica dei protagonisti del programma ad aver perso la vita: prima di lei Henry Foots (2013), Robert Buchel (20179, James L.B. Bonner (2018), Lisa Fleming (2018), Sean Milliken (2019), Kelly Mason (2019), Colesia McMillian (2020).