Pippo Baudo, l’agghiacciante rivelazione sul cancro: la decisione che gli ha cambiato la vita

La scioccante rivelazione del conduttore

pippo baudo

Pippo Baudo è da anni un’icona della televisione italiana: conduttore di numerosi programmi di successo, ha saputo negli anni divertire e intrattenere gli italiani, scoprendo inoltre numerosi talenti che sono diventati il fiore all’occhiello del panorama televisivo. Tra di essi ci sono Lorella Cuccarini, Heather Parisi, Giorga, Fabrizio Moro, Barbara d’Urso. E questi sono solamente alcuni dei personaggi da lui portati alla ribalta.

Un nome certo non da poco è Laura Pausini, nella quale il primo a credere fu proprio Baudo, che la portò alla vittoria di Sanremo nel 1993. Per molti colleghi è stato un punto di riferimento e di ispirazione ed ha insegnato loro l’arte del mestiere, mostrando sempre uno charme inconfondibile appartenente ad un’altra epoca. Molte generazioni sono nate e cresciute seguendolo.

La carriera di Pippo Baudo

Pippo Baudo ha debuttato nel 1959 con il varietà “La conchiglia d’oro” al fianco del compianto Enzo Tortora, iniziando una brillante carriera televisiva. Negli anni ha poi condotto oltre un centinaio di programmi, stravolgendo la storia della televisione italiana con programmi ormai passati alla storia come Settevoci, Canzonissima, Domenica in, Fantastico, Serata d’onore, Novecento. Detiene inoltre il record del maggior numero di conduzione di Sanremo, ben tredici tra 1968 e 2008.

Durante un’intervista ha raccontato che solo una persona, nella sua lunga carriera, è riuscita a metterlo in imbarazzo: si tratta di Roberto Benigni, che la prima volta che comparve in una sua trasmissione gli diede con la mano un colpo secco sui genitali che lo lasciò senza fiato. Oggi, anche se lontano dal palcoscenico, ha fatto una rivelazione che ha lasciato i fan attoniti.

La scioccante rivelazione

Intervistato da Safiria Leccese a La strada dei miracoli, Baudo si è lasciato andare a una confessione che ha lasciato molti senza parole. Avrebbe infatti avuto il cancro e ha raccontato la vicenda in modo profondo e toccante.

Durante la sua vita ha avuto molte malattie e subito numerose operazioni, ma quella notizia l’aveva letteralmente terrorizzato. Lui stesso ha raccontato: “Nella mia vita ho avuto tante malattie e sono stato operato tante volte. Ad un certo punto della mia vita ho scoperto di avere avuto un cancro alla tiroide ed ho vissuto una vita preoccupatissima. Avevo il cancro e facevo la prima ‘Canzonissima’ della mia vita, erano gli anni ’70”. Lui però non si è mai arreso e ha lottato il male senza tregua, finché un evento inaspettato lo ha aiutato a guarire: l‘esplosione di Chernobyl.

Lui stesso dice: ” molti notarono come il sodio radioattivo faceva nascere bambini grassi perché privi di tiroide. I medici quindi si iniziarono a interrogare sui possibili benefici del sodio radioattivo per chi aveva problemi alla tiroide. Mi portarono a Pisa, dove c’erano tanti ricoverati come me e mi chiesero se volessi fare un esperimento con loro. Accettai”. La decisione gli cambiò la vita e dopo soli sette giorni in isolamento i medici notarono che lo iodio radioattivo aveva distrutto la sua tiroide malata.