Alfonso Signorini, i motivi del suo misterioso ricovero: ora esce tutto

Alfonso Signorini da sempre intrattiene gli italiani con i suoi editoriali nonché con i programmi che conduce. Con la sua verve impeccabile, Alfonso ha rivelato dei dettagli sulla malattia che l’ha colpito qualche anno fa.

La malattia che ha colpito Alfonso Signorini

Alfonso Signorini è il noto giornalista, conduttore televisivo, scrittore, autore televisivo, conduttore radiofonico, opinionista e regista italiano nonché direttore della rivista settimanale Chi. Con i suoi 58 anni riesce ancora a tenere “incollati” milioni di italiani con le sue riviste e i suoi pettegolezzi sempre aggiornati. La sua carriera televisiva va a gonfie vele essendo lui sia conduttore che opinionista di molti programmi, tra i quali il Grande Fratello. Questa parte della sua vita gli dà molte soddisfazioni, nonché la sua vita sentimentale. È infatti legato da diversi anni con l’imprenditore e politico Paolo Galimberti.

Diverso è invece il discorso salute. Il giornalista ha infatti da poco svelato il nome della malattia che l’ha colpito nel 2014, si tratta della leucemia mieloide. Si è sentito male durante il periodo natalizio e subito dopo le feste ha iniziato immediatamente il trattamento per combattere questa brutta forma di cancro. Si è ritirato dalle scene per diverso tempo, ma fortunatamente per lui ad oggi sembra averlo sconfitto definitivamente. Alfonso Signorini ha infatti dichiarato che dopo aver ricevuto questa seconda possibilità di una nuova vita, ha cambiato le sue priorità, mettendo al primo posto la sua famiglia e la sua salute. Ha deciso di prendere la vita con più tranquillità, godendosi ogni momento. Alfonso spera un giorno di poter adottare un bambino con il suo compagno. È favorevole appunto all’adozione ma di bambini oltre i 3 anni, in quanto prima secondo il giornalista, il bambino ha bisogno della mamma. È totalmente contrario alla pratica dell’utero in affitto.

Alfonso Signorini e il un nuovo ricovero

È di pochi giorni fa la notizia di un nuovo ricovero subito da Alfonso Signorini. Non ha rilasciato dichiarazioni in merito, non si sa perché sia stato in ospedale né l’eventuale diagnosi. Non ci sono notizie su un’eventuale ricomparsa della sua malattia o del suo stato di salute attuale. In un suo articolo ha semplicemente rilasciato queste parole: “Care lettrici, cari lettori, esiste un mondo parallelo al nostro. Un mondo silenzioso, fatto di brave persone di cui si parla troppo poco. Ogni tanto farebbe bene frequentarlo, non solo perché apprezzeremmo di più la nostra vita quotidiana. Ma anche perché potremmo toccare con mano come passione, altruismo, attenzione possano trasformarsi in azioni concrete, senza scadere nella retorica. Parlo degli ospedali. Di recente mi sono ricoverato un paio di giorni per una serie di esami al San Raffaele, eccellenza ospedaliera alle porte di Milano. Ne sono uscito più ricco. Ho conosciuto medici straordinari, che svolgono il loro lavoro con entusiasmo e dedizione assoluta. Esistono infermieri e infermiere che sanno ancora abbracciare, che conoscono ancora il valore di una parola buona, e anche il gusto di una sana risata per sdrammatizzare l’attesa del responso di un esame. Mentre mi trovavo dietro un paravento in attesa dell’anestesia (è il momento più brutto, in cui ti senti veramente solo), è venuta una dottoressa che non conoscevo, semplicemente per dirmi grazie per farle ogni settimana compagnia con i miei editoriali. E le sue parole, così affettuose, così sentite, in quel momento per me sono state una carezza d’amore”.