Natalia Titova, tutti i motivi della rottura con l’ex famoso: la verità

Natalia Titova è una ballerina e un’insegnante di danza nata in Russia, ma ormai naturalizzata in Italia da molti anni. Per diversi anni ha fatto coppia fissa sia professionalmente sia sentimentalmente con il ballerino Simone Di Pasquale. Dopo tanti anni hanno svelato il motivo della loro rottura.

Il motivo della rottura tra Natalia Titova e Simone Di Pasquale

Natalia Titova è una grande ballerina, molto talentuosa. Nonostante i suoi 48 anni è ancora molto acclamata nel mondo della danza come insegnante. Le sue più grandi soddisfazioni professionali le ha ottenute grazie ai programmi televisivi Ballando con le stelle e Amici di Maria De Filippi. Dal 1998 al 2005 è stata legata sentimentalmente al ballerino Simone Di Pasquale con cui ballava regolarmente. Famoso è stato il loro balletto all’interno dello spettacolo teatrale, La febbre del sabato sera di Massimo Romeo Piparo. Nonostante il loro feeling sia professionale che sentimentale, la loro storia d’amore è finita all’improvviso. Essendo i due ballerini molto riservati non hanno mai rivelato il motivo della loro rottura, fino a qualche tempo fa. Durante un’intervista tenutasi davanti a Serena Bortone, la Titova e Di Pasquale si sono incontrati dopo diverso tempo. Alla domanda della conduttrice sul perché della loro rottura, Simone DI Pasquale ha così risposto:

“Perché ci siamo lasciati? Perché l’amore finisce, ma resta un grande legame e un grande affetto”. Ovviamente non è stata rilasciata nessun’altra motivazione in merito. Anche per rispetto di Natalia Titova, la quale durante l’intervista era in compagnia del suo attuale compagno Massimiliano Rosolino nonché padre delle sue due figlie, Simona e Vittoria.

Il dramma di Natalia Titova

La rottura con il collega è ormai superata da anni, anche perché i due professionisti sono rimasti in ottimi rapporti. La Titova a causa di una brutta malattia diagnosticatale da bambina, l’osteomielite, ha dovuto ritirarsi prima del previsto dalla sua carriera di ballerina professionista. Ma non per questo Natalia si è persa d’animo, nel 2019 ha fondato a Roma la Natalia Titova Academy, dove lavora come insegnante per le nuove generazioni di ballerini. Nonostante la sua grande forza emotiva, grazie anche al sostegno che riceve dal suo compagno, Natalia in questo periodo sta vivendo un periodo molto drammatico a causa della guerra che è scoppiata tra Russia e Ucraina. Purtroppo la ballerina non può andare a trovare la sua famiglia e le poche informazioni che riceve, le ha solo per telefono. Ha scoperto infatti che il padre ha avuto un infarto dopo una telefonata con lo zio. In una recente intervista ha infatti dichiarato: “Ho visto immagini di quando evacuavano, di bambini messi sui pullman dai genitori che non trovavano posto. Pensare che può succedere a me di lasciare mia figlia…Vivo male. Riesco a sentire mia mamma, non riesco ad andare, ci sono tante persone che stanno molto peggio di me.  Se succede qualcosa non posso andare da loro”.