Galaxy Note 7, rinvio dei preordini a settembre, i clienti si infuriano

Sono stati ordinati troppi Galaxy Note 7, quindi le spedizioni sono state bloccate

Galaxy Note, rinvio dei preordini a settembre, i clienti si infuriano
Galaxy Note, rinvio dei preordini a settembre, i clienti si infuriano

Potrebbe essere grande la delusione per i clienti di Samsung, dopo che la consegna del Galaxy Note 7, prenotata da qualche settimana grazie ai preordini, è slittata nuovamente più in là. Il nuovo Galaxy Note sarebbe dovuto entrare in commercio a momenti, ma a quanto pare verrà ancora rinviato a causa del fatto che le spedizioni sono state bloccate. Il vice presidente del dipartimento Samsung Italia ha sostenuto, in breve, che il motivo del blocco dello smartphone è che ne sono stati ordinati troppi.

Galaxy Note, rinvio dei preordini a settembre, i clienti si infuriano

Il fatto che Samsung Galaxy Note 7 abbia ricevuto moltissime prenotazioni ha già fatto superare i prodotti disponibili, e quindi per la prima volta in assoluto Samsung si trova costretta ad ammetterlo: le spedizioni saranno bloccate. Secondo alcune indiscrezioni, le vendite di Samsung Galaxy Note 7 avrebbero superato anche quelle dell’iPhone 7, raggiungendo picchi di successo mai visti.

Questo vuole dire solo una cosa: la sfida fra Apple e Samsung è stata lanciata. Sempre che però Samsung sappia gestire al meglio una situazione compromettente come quella che si trova di fronte: clienti infuriati e preordini del nuovo phablet che slittano sempre più in là, verso settembre. Adesso non resta che attendere che la data di erogazione dei preordini venga annunciata dalla stessa azienda coreana.