Storia del salvadanaio a forma di maialino

Tutti ne hanno avuto uno, ma nessuno sa come mai il salvadanaio è a forma di maialino. Ci sono diverse teorie, le quali si completano a vicenda e descrivono la storia dei salvadanai a forma di maialino

Storia del salvadanaio a forma di maialino
Storia del salvadanaio a forma di maialino

Come è nato il salvadanaio a forma di maialino? E’ una piccola curiosità che tutti abbiamo sin dall’infanzia. La storia del salvadanaio è molto antica e, durante il corso della storia, è normale che nascano dicerie e leggende riguardo a un oggetto specifico. Per questo esistono molte ipotesi riguardo a questa particolare forma, rimasta attuale anche in tempi moderni.

Storia del salvadanaio a forma di maialino
Storia del salvadanaio a forma di maialino

In inglese la parola salvadanaio si traduce come piggy bank. La forma del salvadanaio è proprio il maialino. I primi salvadanai messi in commercio erano fatti di un particolare materiale simile alla creta chiamato pygg. Esso veniva utilizzato anche per  fabbricare piatti e bottiglie. L’assonanza con pig, ovvero maiale in inglese, ha dato origine all’equivoco e i vasai iniziarono a dare al salvadanaio la forma di maialino

Altra ipotesi valida riguardo alla forma del salvadanaio

Il salvadanaio sarebbe nato in Cina durante la dinastia Qing. Nelle popolazioni asiatiche, il maiale è simbolo di fortuna e abbondanza. Questo perché di questo animale non si butta via nulla e quindi è una fonte inesauribile di cibo. Durante le carestie, era la salvezza delle famiglie, oltre che diventare merce di scambio in caso di gravi necessità economiche. La tradizione di dare la forma di maialino al salvadanaio in coccio può derivare dal fatto che si sacrificava il maiale per una festa o per emergenze gravi.

 

Salva