I bambini neonati piangono tutti allo stesso modo? Uno studio tedesco dice di no

Quando ero bambino i miei genitori, a fronte di capricci, mi dicevano che potevo anche piangere in Cinese ma la risposta era lo stesso no. Nella mia testa mi domandavo come piangono i Cinesi ma crescendo ho finalmente capito che era un modo di dire per farmi capire che il no era assoluto a prescindere da ciò che avrei potuto fare.

I neonati vengono al mondo e piangono tutti allo stesso modo, o almeno così si credeva fino ad oggi. Una ricerca da parte di una ricercatrice dell’Università tedesca di Wuezburg, la dott.ssa Kathleen Wermke ha dimostrato il contrario, partendo dall’analisi del pianto di 21 neonati tedeschi e 21 Camerounensi, riscontrando una decisa differenza tra il pianto di uno rispetto all’altro.

bambino piange in cinese

Lo studio ha evidenziato come il pianto di neonati da madri la cui lingua è più tonale, dove le parole cambiano il significato a seconda dell’intonazione stessa della parola, come il Cinese Mandarino, il Lamso del Cameroun, del vietnamita o del Thai, è decisamente più armonico degli altri. La Dottoressa si è spinta fino a ipotizzare che la lingua della madre costituisca una sorta di imprinting che viene trasmesso al bambino ancora prima della nascita.