News motori: Hypercar cinese parla Piemontese, Il Touch Screen sulle moto

hypercar cinese Torino
hypercar cinese Torino

Due news dal mondo dei motori che sono ottime novità per il mercato: Hypercar che parla in piemontese e finalmente il Touch screen arriva sulle moto. Al Salone di Ginevra dello scorso marzo il pubblico ha potuto ammirare una concept dagli occhi a mandorla, la GT96 presentata dalla Techrules. Si tratta di una vettura elettrica ma un po’ speciale perché si tratta di una Hypercar da 1000 CV.

Oltre alla potenza incredibile per qualunque auto, ancora di più per un’elettrica, la particolarità assoluta di questa proposta consiste nel sistema di ricarica che utilizza una turbina, rendendo praticamente immediata la ricarica stessa. Dopo la presentazione come Concept, ora la vettura entra in piccola produzione, si parla di soli 25 esemplari, in cui entrano nomi di tutto rispetto.

La carrozzeria è sviluppata da Giugiaro mentre l’assemblaggio avverrà negli stabilimenti LM Gianetti, entrambi in Torino. La vettura sarà mossa da sei motori elettrici, due anteriori e quattro posteriori. La carrozzeria è in Carbonio. Per vedere la GT96 nella versione commerciale bisognerà attendere il prossimo Salone di Ginevra, a marzo del 2017. Al momento non si hanno informazioni ulteriori riguardanti questa Hypercar cinese.

Touch screen anche sulle moto

Oramai sulle auto è una presenza irrinunciabile, nessuna auto moderna ne fa più a meno. Parliamo del Touch Screen, il sistema che consente di personalizzare le info di bordo e tenere sotto controllo devices e smartphone. Il sistema infotainment Ride Command sarà presente sulle moto della Casa Americana Indiana, sulle Roadmaster e Chieftain. La previsione è che in sistema infotainment Ride Command campeggerà in bella mostra sul cruscotto di queste moto a partire dal prossimo anno.

touchscreen moto

I motociclisti, anche quelli più rudi e puri, non potranno non apprezzare tutta la potenzialità in termini di gestione delle informazioni e della connettività consentita da questo Touch Screen da 7 pollici. La connettività, secondo tutte le indagini di mercato, è uno degli elementi maggiormente apprezzato e cercato sulle auto, presumibilmente con ogni probabilità, lo sarà anche sulle moto. Certamente altri nomi forti del settore moto cercheranno di seguire la traccia segnata ora da Indiana.

Nei prossimi appuntamenti internazionali, sicuramente potremo assistere a sorprese in questo campo, occorre tenere d’occhio le grandi Case tipo Guzzi e BMW per capire come si muoveranno nei prossimi mesi.