Dormire meglio la notte con poche piante da tenere in casa

Basta sonniferi e rimedi improbabili. Si può dormire meglio la notte semplicemente tenendo in casa delle piante allo scopo di purificare e disinfettare l’aria, oltre a conciliare il sonno

Dormire meglio la notte con poche piante da tenere in casa
Dormire meglio la notte con poche piante da tenere in casa

Ennesimo cambio di stagione e incominciano le notti insonni. Dormire in questo periodo è un lusso per pochi eletti. Eravamo appena abituati al caldo e, ora che le giornate si accorciano, il nostro organismo sembra essere andato in tilt. Anche lo stress e la vita sedentaria influiscono notevolmente. La mancanza di sonno è un problema serio, ma risolvibile con delle piante da tenere in casa.

Dormire meglio la notte con poche piante da tenere in casa
Dormire meglio la notte con poche piante da tenere in casa

Benefici delle piante in casa

Il non dormire può portare a disturbi seri e molte persone sono disposte a spendere molto pur di risolvere il problema. Meditazione e tecniche di rilassamento sono dei trucchetti che possono aiutare, come il tè alla banana o alcuni rimedi naturali. Anche cambiare il materasso può essere una soluzione, ma questo  gli altri rimedi non debellano il problema. Eppure, tenere in casa delle piante specifiche pare sia un rimedio efficace ed immediato. Inoltre, pare allevino emicrania, riducono l’ansia, deodorano l’ambiente, prevengono l’influenza e migliorano la qualità dell’aria.

Le piante migliori per dormire meglio

Mettere delle piante in casa, specialmente in camera da letto, elimina le impurità dell’aria e permetterà di dormire meglio. L’edera inglese è un portento in caso di asma e problemi legati all’apparato respiratorio, così come la lavanda che riduce stress e ansia, oltre al pianto dei bambini. Mettere un vasetto di lavanda vicino alla culla farà addormentare il bebè in un baleno. Il gelsomino aiuta a dormire, ma anche a concentrarsi, mentre la lingua di suocera dona un’atmosfera rilassante e fa passare irritazioni degli occhi ed emicrania. Infine, l’aloe vera, la pianta che emette ossigeno durante la notte e che tratta l’insonnia all’origine. Provare per credere!