American Horror Story 6×1 (Pilot) Recensione: è subito Blair Witch

Spettrale e fantastico omaggio a puntate alla Strega di Blair

American Horror Story 6 1x01 (Pilot) Recensione: è subito The Blair Witch

MY ROANOKE NIGHTMARE, PRIMA PUNTATA

Incredibile. Dopo anni arriva il Sequel di The Blair Witch Project e Ryan Murphy, senza dirci nulla, ce ne regala uno di ben dieci episodi. Grazie Murphy. Abbiamo apprezzato.

Il pilot (6×01) di American Horror Story 6 ci inoltra in “My Roanoke Nightmare”. Wow. Un documentario Tv. Sembra di essere su Real Time, solo che, al posto del tradito e della traditrice, interpretati da volti differenti, abbiamo Shelby e Matt. Sono loro a raccontarci quell’incubo, a farcelo vedere, a rivivere con emozione e commozione quei momenti. E mai nessuno ci ha raccontato un Horror a puntate tv. Tutto inizia come deve iniziare. Una coppia innamorata si trasferisce in una casa colonica dell’Est, pensando di lasciarsi alle spalle gli orrori e le violenze della vita cittadina, ma i boschi nascondono mostri ben più inquietanti.

I personaggi

Il primo episodio di American Horror Story 6 sembra un dialogo a due, facile da ricordare. Conosciamo Matt e Shelby, diversi eppure irrimediabilmente attratti l’uno dall’altra. Lei, paurosa e silenziosa. Lui, sicuro di se stesso ed fin troppo apprensivo nei suoi confronti. Sembrano una coppia perfetta, ma l’arrivo in quella casa cambia Shelby. Inizia a vedere e a sentire “cose”, cose che, come al solito, l’altro non riesce a comprendere. Tuttavia, dopo alcuni eventi raccapriccianti, Matt, spesso fuori casa per lavoro, decide di affidare Shelby alla protezione della sorella Lee. Ex poliziotta, Lee non ha peli sulla lingua, ha grinta e determinazione. Non ama particolarmente la fidanzata del fratello ma i loro litigi vengono messi da parte quando entrambe restano chiuse in cantina ed assistono ad un video inquietante. Già. Proprio Blair Witch. Ad episodi.

La Trama

Matt e Shelby sono una coppia perfetta ed amano la loro vita a Los Angeles. Una notte, però, durante un knock-out, Matt ci rimette quasi la pelle ed i due si convincono che la città non sia più il loro posto. Acquistano ad un occhio della testa una casa colonica dell’Est, immersa nel nulla, tra meravigliosi boschi, soffiandola ad un gruppo di fetenti di brutto aspetto. Tuttavia, a Shelby nulla servono le sedute di Yoga. Quel posto pullula di magia nera. La sua sensazione? Quella di non trovarsi al sicuro. Avvertita fin da subito. Nonostante la sua riluttanza nel restare in quella casa, Shleby resiste nonostante assista ad inquietanti ed inspiegabili eventi, tanto che nemmeno la polizia sembra molto protettiva nei confronti della loro casa. Prima una pioggia di denti umani. Poi qualcuno tenta di affogarla nella vasca da bagno, mentre Matt è fuori per lavoro. Il marito, preoccupato, fa installare delle telecamere di sorveglianza collegate al suo smartphone e manda sua sorella ad occuparsi della moglie e tenerla al sicuro. Tuttavia, entrambe vengono rinchiuse in cantina da qualcosa o qualcuno mentre assistono ad un’inquietante video amatoriale di un uomo perseguitato da un’entità col volto suino. Quando tutto torna alla normalità, Shelby, Matt e Lee si rendono conto che qualcuno è entrato in casa, addobbandola con simboli voodoo. Shelby ammette di non voler più stare nella casa, ma Matt non concorda. Arrabbiata, se ne va, ma qualcosa la trattiene. Fa un incidente, in cui resta coinvolta una donna (Kathy Bates, probabilmente la vera strega di Blair). Nel tentativo di seguirla per accertarsi delle sue condizioni di salute, Shelby si perde nel bosco e si trova davanti uno spettacolo raccapricciante.

American Horror Story 6 1x01 (Pilot) Recensione: è subito The Blair Witch

The Blair Witch, L’Omaggio è servito!

Il volto di Shelby illuminato dalla luce della torcia, i video amatoriali, figure vestite con abiti d’epoca, paesaggi notturni spettrali, la foresta che si trasforma, i simboli voodoo. Tutto questo ricorda innegabilmente Blair Witch e se Murphy ci avesse anticipato il tema della sesta stagione forse non l’avremmo guardata con gli stessi occhi.

MY ROANOKE NIGHTMARE, la seconda puntata vi aspetta su FX la prossima settimana. Ciò significa che l’incubo diventerà anche un po’ quello di tutti noi.