PREMI EMMY AWARDS LISTA VINCITORI 2016 IN ESCLUSIVA/ Julia Louis-Dreyfus, Jeffrey Tambor, Sarah Paulson, Courtney B. Vance, Rami Malek, Tatiana Maslany, Veep e Game Of Thrones

Primo premiato Louie Anderson, miglior attore non protagonista in una Comedy

EMMY AWARDS VINCITORI 2016/ CERIMONIA DI PREMIAZIONE LIVE

Inizia ufficialmente (su Abc e Rai 4) la notte più lunga degli Emmy

Inizia finalmente la cerimonia di Premiazione degli Emmy Awards 2016. Verranno assegnati i premi più importanti della tv americana e mondiale. 27 premi che verranno consegnati tutti d’un fiato. Seguiamoli in diretta.

Gli Emmy Awards 2016 iniziano in modo spumeggiante con il Carpool Karaoke. Parodie e risate allietano i momenti iniziali della cerimonia, prima delle grandi emozioni. Arrivano persino i draghi di Game Of Thrones.

Arriva Jimmy Kimmel

Ecco il presentatore ufficiale degli Emmy 2016. Il saluto a John Travolta appare d’obbligo. Kimmel scherza anche sull’erotismo di Games Of Thrones. Si susseguono i momenti ilari, traghettati dal simpatico conduttore.

Per la prima volta, bisogna essere presenti per vincere. Kimmel ha ricordato Maggie Smith che non ha mai presenziato alle premiazioni ed ha ironizzato sulla sua scarsa giovialità.

Premio per il miglior attore non protagonista in una serie comica

Il premio per miglior attore non protagonista in una serie comica va a: LOUIE ANDERSON. Dedica il premio a sua madre, a cui ha rubato ogni sfumatura, bella o amorevole: “Ringrazio mio padre, i miei fratelli e le mie sorelle. Ringrazio la mia famiglia di Baskets. Che Dio vi benedica tutti!”. 

Miglior Sceneggiatura in una serie comica

Il premio va a: Aziz Ansari, per Master Of None.

Premio per Miglior Attrice Non Protagonista in una serie comica

L’Emmy va a: Kate McKinnon, dal Saturday Night live. L’attrice ringrazia anche Hilary Clinton. Rivolge poi un pensiero anche al padre scomparso.

Migliore Regista In Una Serie Comica

Vince Jill Soloway per Transparent. “Fare il regista crea privilegi. Quando ci sono le donne, i trans e le donne di colore le metti al centro della storia. Si cambia il mondo a fare i registi. Ho sempre voluto far parte di un movimento. Bisogna stoppare la violenza contro i Trans“.

Migliore Attrice Protagonista In Una Serie Comica

Si fa sul serio. L’Emmy se lo aggiudica Julia Louis-Dreyfus. “Il nostro show era una satira politica, ma adesso sembra un documentario. Vorrei dedicare il premio a mio padre, scomparso da pochi giorni”. Quinto premio di fila per l’attrice.

Miglior Attore Protagonista In Una Serie Comica

L’Emmy va a Jeffrey Tambor (Transparent). “Non esiste il miglior attore. Sono molto onorato di far parte di questa categoria. Date un’opportunità ai colleghi trans-gender”:

Miglior Talent Show, Reality O Competition

Si aggiudica l’Emmy The Voice, programma amato e conosciuto anche in Italia.  

Si passa alle Miniserie

Miglior sceneggiatura per una miniserie

L’Emmy va a: D.V DeVincentis. Vince The People Vs O.J Simpson.

Miglior Attrice Non Protagonista Di Una Miniserie

Altra riconferma. Vince Regina King, per American Crime. “Grazie Abc per aver avuto il coraggio di ospitarci nella vostra rete”Primo premio per la Abc come produzione.

Miglior Regista Per Una Miniserie

Vince Susanne Bier, per The Night Manager.

Miglior Attore Non Protagonista In Una Miniserie

Il Grammy se lo aggiudica Sterling K. Brown. Vince contro ogni pronostico, battendo John Travolta. 

Miglior Attrice Protagonista In Una Miniserie

Sarah Paulson vince il premio come miglior attrice protagonista per American Crime Story.

 

Arriveranno statuette per Fargo? Tantissimo successo, al momento per la serie American Crime Story.

 

Miglior Attore Protagonista In Una Miniserie

L’Emmy va a Courtney B. Vance.

Miglior Film Per La Tv

Vince Sherlock. Bello sentire anche un po’ d’inglese nella manifestazione.

Miglior Serie Limitata

Miglior miniserie The People Vs O.J Simpson: American Crime Story. Un grande successo. Premio overall compreso.

Migliore Sceneggiatura Per Un Varietà

Si aggiudica il premio Patton Oswalt.

Miglior Varietà

John Oliver si porta a casa uno dei premi più ambiti. Categoria difficile da interpretare. “Voglio ringraziare il nostro Staff”. 

Miglior Regista Per Uno Speciale Varietà

Vince Grease Live. Kail e Rudzinski vincono. “Grazie per l’opportunità di riportare quest’eredità in tv”. 

ARRIVA IL DRAMA!

Miglior sceneggiatura in una serie drammatica

Game of Thrones porta a casa il primo Emmy.

Migliore Regia In Una Serie Drammatica

Game Of Thrones.

Miglior Attrice Non Protagonista In Una Serie Drammatica

Maggie Smith, per Downtown Abbey.

Miglior Attore Non Protagonista In Una Serie Drammatica

Vince Ben Mendelsohn.

Segue un momento musicale struggente dedicato a tutti gli attori (by Tori Kelly), gli sceneggiatori, i costumisti che hanno prematuramente lasciato i compagni di set.

Miglior Attore Protagonista In Una Serie Drammatica

Si aggiudica il prestigioso Emmy Rami Malek, per Mr. Robot. “Lavorare con una troupe ed un cast di un livello assurdo ha avuto un significato importante per me. Recito il ruolo di un ragazzo alienato. Non so quanti di noi vorrebbero uscire con un ragazzo come lui, ma sono onorato di quel personaggio”. 

Migliore Attrice Protagonista In Una Serie Drammatica

Vince Tatiana Maslany per Orphan Black. “Ringrazio il cast. Vi adoro. Grazie. Mi sento fortunata di essere parte di un programma che mette le donne al centro di tutto”. 

Chi si porta a casa le ultime due statuette?

Miglior serie comica

Veep fa una bella doppietta ed ha stabilito una bella supremazia di genere.

Miglior Serie Drammatica

Nessuna sorpresa. I Bookmaker non si sbagliavano. Vince Game Of Thrones. Sale a 3 statuette agli Emmy 2016. “Ci troviamo qui in quanto abbiamo i migliori produttori del settore. Abbiamo il miglior cast che sia stato mai messo assieme. Siamo qui grazie al duro lavoro di persone che in poche ore sono pronte a rimettersi a lavoro!”. 

 

Grazie a tutti per aver seguito con noi gli Emmys! Buonanotte!