Carcere hot: sesso tra poliziotti e detenuti a Brescia

Sesso tra poliziotti e detenuti in un penitenziario a Brescia

Carcere hot: sesso tra poliziotti e detenuti a Brescia
Carcere hot: sesso tra poliziotti e detenuti a Brescia

Sembra il copione di un film a luci rosse degli Anni Ottanta, dove si mettono in atto le fantasie più hot tra nuvole di fumo e acconciature cotonate improbabili. Circondati da uniformi indossati da donne e da cattivi ragazzi, il carcere hot è servito in un vassoio d’argento. Invece, è l’amara realtà di un carcere alle porte di Brescia, in cui poliziotti facevano sesso con i detenuti.

Scandalo carcere hot a Brescia

Stamattina la procura di Brescia ha ufficializzato l’indagine su presunti rapporti sessuali proibiti dalla Legge. Il luogo incriminato è il penitenziario di Verziano, proprio in provincia di Brescia. I protagonisti sono alcuni detenuti e poliziotte facenti parte della Polizia Penitenziaria. La vicenda coinvolgerebbe due poliziotte che avrebbero fatto sesso con detenuti e detenute all’interno della struttura e fuori dal carcere. Alcuni dei carcerati hot godrebbero del regime di semilibertà previsto per reati minori.

Carcere hot: sesso tra poliziotti e detenuti a Brescia
Carcere hot: sesso tra poliziotti e detenuti a Brescia

La Magistratura, essendo un argomento molto delicato, non fa parola con la stampa sullo scandalo carcere hot. Solo il resposabile sindacale ha espresso un pensiero sull’accaduto. Si auspica che le indagini della Procura della Repubblica di Brescia possano fare luce sulla vicenda del carcere hot. Inoltre, in rappresentanza della Cgil Lombardia della Polizia Penitenziaria, esprime vicinanza e solidarietà a tutto il Corpo della Polizia Penitenziaria, specialmente al personale femminile di Verziano.

Sesso con detenuti non deve sminuire il lavoro

Il rappresentante sindacale teme che lo scandalo del carcere hot a Brescia sminuisca chi con vero spirito di sacrificio e dedizione assolve ai propri doveri, nonostante i rischi a cui vanno incontro tutti i giorni. Non giustifica il sesso tra poliziotti e detenuti, però fa capire che ci sono problemi di carenza di organico e organizzazione. Un disagio che si è espresso con del sesso non lecito. Si auspica che i colleghi non si siano macchiati di reati maggiori, coem promettere favori in cambio di favori sessuali.