Francesco Nuti ricoverato in gravi condizioni dopo una caduta

L’attore e regista si trova ricoverato in rianimazione neurologica dopo un incidente domestico

Francesco Nuti, attore e regista fiorentino, 61 anni, è stato ricoverato d’urgenza al CTO di Firenze dopo un incidente domestico. Le sue condizioni sarebbero gravi. Dopo la caduta che si è verificata nella sua abitazione di Narnali, è stato portato al pronto soccorso di Prato. Da lì poi è stato trasferito all’ospedale del capoluogo toscano.

Due anni fa era successo un altro incidente, stavolta nell’impianto sportivo dove stava facendo la riabilitazione, che comportò il ricovero. L’attore è costretto sulla sedia a rotelle dal 2006, da quando cioè, proprio per una caduta dalle scale avvenuta in casa, rimase in coma. Tre anni di riabilitazione non sono serviti però a farlo tornare autonomo. Il coma, gravi danni celebrali e problemi motori, ma nel suo cuore è rimasto il desiderio di tornare a fare spettacolo.

Adesso è ricoverato in rianimazione neurologica e i medici non si sono ancora espressi sulle condizioni dell’artista, autore peraltro anche di bellissime canzoni. Tempo fa è stata allontanata la badante dell’attore, perché, secondo la procura di Prato, l’uomo sarebbe stato maltrattato e umiliato.

Nel 2000 l’attore aveva avuto problemi di salute: colpito dalla depressione, diventò alcol dipendente. Arrivò persino a tentare il suicidio. Il suo esordio è avvenuto già da quando era studente. Da attore dilettante a regista: debutta con “Casablanca, Casablanca” nel 1985, vincendo il premio come miglior regista esordiente al Festival Internazionale del Cinema di San Sebastiàn e, come miglior attore,  anche il secondo David di Donatello. Da qui tante altre pellicole di successo. Nel 1988 inizia a dedicarsi anche alla musica e partecipa al Festival di Sanremo con “sarà per te”.