Ofiuco, la NASA sconvolge l’oroscopo

Oroscopo Ofiuco

Ofiuco, la NASA sconvolge l’oroscopo
Ofiuco, la NASA sconvolge l’oroscopo

Si torna a parlare di Ofiuco su Twitter, ma non solo utenti qualsiasi. E’ la NASA a riportare in auge il tredicesimo segno dello Zodiaco e a rivoluzionare l’oroscopo. Il tredicesimo segno zodiacale deriva dal latino Ophiuchus, che significa colui che domina il serpente. La novità ha un impatto straordinario anche su tutti gli altri segni. Per la prima volta dopo 2000 anni il cielo è stato ri-mappato e si è scoperto che le costellazioni, invece di 12, sono diventate 13.

Ofiuco: una rivoluzione nell’oroscopo

L’introduzione ufficiale del tredicesimo segno zodiacale è una vera e propria rivoluzione anche per gli altri segni. Di seguito, le nuove date:

Ariete: dal 18 aprile al 13 maggio;
Toro: dal 13 maggio al 21 giugno;
Gemelli: dal 21 giugno al 20 luglio;
Cancro: dal 20 luglio al 10 agosto;
Leone: dal 10 agosto al 16 settembre;
Vergine: dal 16 settembre al 30 ottobre;
Bilancia: dal 30 ottobre al 23 novembre;
Scorpione: dal 23 al 29 novembre;
Ofiuco: dal 29 novembre al 17 dicembre;
Sagittario: dal 17 dicembre al 20 gennaio;
Capricorno: dal 20 gennaio al 16 febbraio;
Acquario: dal 16 febbraio all’11 marzo;
Pesci: dall’11 marzo al 18 aprile.

Ofiuco, la NASA sconvolge l’oroscopo
Ofiuco, la NASA sconvolge l’oroscopo

Tredicesimo segno zodiacale, la NASA chiarisce

Un fulmine a ciel sereno per chi crede nell’oroscopo e aspetta con ansia di leggerlo sul giornale o ascoltare le previsioni di ogni segno in radio o in TV. Sin da tempi antichi, l’influenza delle stelle possono avere un impatto notevole sulla giornata di ogni individuo. Il proprio segno zodiacale era una delle poche certezze della vita, ma la NASA ha scombussolato le carte in tavola introducendo l’Ofiuco nello Zodiaco. La scoperta che nel cielo ci siano 13 costellazioni ha fatto slittare tutti i segni zodiacali di un mese.

Le origini dell’oroscopo

Ofiuco è diventato un simbolo dello Zodiaco ed è il tredicesimo segno zodiacale. Sono stati i Babilonesi, esperti del cielo, che la bellezza di 3000 anni fa ipotizzarono che la vita potesse essere influenzata dal cambiamento di posizione delle stelle. A loro è sfuggita la tredicesima costellazione perché l’asse terrestre aveva una diversa inclinazione. LA NASA rassicura gli appassionati di oroscopo e Zodiaco: non cambierà nulla, in quanto loro hanno solo scoperto la costellazione. Gli scienziati non credono all’astrologia, bensì all’astronomia!