Israele, morto nella notte Shimon Peres, Premio Nobel per la Pace

L’ex presidente israeliano è morto durante la notte in seguito a un ictus

shimon-peres-morto-nobel-per-la-pace

Shimon Peres è morto questa notte all’età di 93 anni. L’ex presidente israeliano, premio Nobel per la Pace nel 1994, era ricoverato da quasi due settimane a Tel Aviv in seguito a un ictus. Per l’ex presidente di Israele sono state fatali delle complicazioni. Le sue condizioni erano già state considerate irreversibili dai medici della struttura ospedaliera.

morto-shimon-peres-israeleE’ morto un Nobel per la Pace stanotte. Viene ricordato per gli accordi di Oslo con Rabin e Arafat, ormai nel lontano 1993. Shimon Peres è uno che era sempre in bilico tra la vita e la morte. L’ex presidente di Israele le ha sfiorate entrambe più volte, sempre col suo caratteristico umorismo amaro e disincantato. Come quando raccontava di come avesse conosciuto Ben Gurion: facendo l’autostop. Così raccontava anche perché maturò la decisione di allearsi con Sharon, suo avversario. Perché era l’occasione di una partita tra israeliani e palestinesi, e lo stadio era il Noucamp di Barcellona. Tutto per caso. E il caso ha giocato anche sulla sua morte. Il collasso il 13 settembre, proprio l’anniversario degli accordi di Oslo. Da allora, Shimon Peres non si era più ripreso. Anzi, fu l’inizio del tracollo. Le condizioni dell’ex presidente di Israele erano peggiorate nella giornata di ieri, fino ad arrivare al tragico epilogo stanotte. Shimon Peres, il falco che si è trasformato in uan colomba della pace, è morto in un ospedale di Tel Aviv.

Curiosità Shimon Peres, Premio Nobel per la Pace

Figlio di mercanti di legname, durante il Nazismo la famiglia scappò nella Palestina britannica. Cambiò il suo nome da Persky a Peres e fondò il suo kibbutz prima e il suo Stato poi. Iniziò raccogliendo armi per difendere il territorio. Attivista nel Movimento Socialista dei lavoratori, a 27 anni divenne direttore generale del Ministero della Difesa e a 36 deputato della Knesset e ministro della Difesa, degli Esteri e delle Finanze. Più altri ministeri. Shimon Peres è morto sapendo di aver sacrificato anche alla famiglia: la moglie Sonya disse basta dopo l’elezione a Presidente di Israele. Si prese un appartamento a Tel Aviv dove morì dopo pochi anni.