Google, un doodle per Ladislao José Biro

Il giornalista inventore della penna a sfera viene celebrato dal motore di ricerca e in Argentina

Google Ladislao José Biro penna a sfera

Passare alla storia grazie a una penna a sfera e avere 117 anni dopo un doodle su Google. E’ il caso di Ladislao José Biro, giornalista ungherese ma naturalizzato argentino. Ha fatto della scrittura il suo lavoro e ha inventato uno strumento che generazioni diverse usano per scrivere bigliettini, firmare e anche scarabocchiare. E’ il padre della penna a sfera più famosa del mondo, la penna biro.

Google omaggia l’inventore in un modo tutto suo, ovvero con un doodle che sarà visualizzabile sulla home page del famosissimo motore di ricerca in quasi tutto il mondo. Del resto, la biro viene usata dall’Europa all’Asia, dall’Oceania all’Africa, passando per il continente americano. In Argentina il 29 settembre si festeggia proprio “il giorno degli inventori”, in quanto l’uomo ha inventato moltissimi oggetti oltre la penna a sfera.

Gossip news  Oroscopo di oggi 1 giugno 2016, segni fortunati Ariete e Toro, sorprese per Leone

Ladislao José Biro, biografia e curiosità

Il vero nome di Biro era László József. Nacque il 29 settembre 1899 a Budapest. A causa delle sue origini ebraiche fu costretto a fuggire in Sudamerica con tutta la sua famiglia e a rifarsi una vita. A cominciare dal nome, cambiato in Ladislao José Biro. Si iscrisse a Medicina, dove scoprì il suo talento da ipnotizzatore. Ebbe così tanto successo che molti medici si rivolsero a lui per curare i loro pazienti. Diventato benestante, mollò gli studi e fece diversi lavori: dal pilota di automobili all’agente di borsa, dallo scultore al giornalista. Proprio questo impiego indusse l’uomo a cercare un utensile adatto per scrivere in maniera più pratica della penna stilografica. Con l’aiuto del fratello, mise a punto la penna biro.

Gossip news  Oroscopo del giorno di domani: 25 Dicembre 2015, oggi oroscopo di Natale

Ladislao José Biro penna biro doodleLa leggenda vuole che Ladislao José Biro abbia visto dei bambini giocare con delle biglie. Le sfere, dopo essersi bagnate, lasciavano una traccia uniforme e regolare. Il fratello mise a punto l’inchiostro, lui trovò il modo di inserire una sfera in una punta di penna. Era nata la biro, una penna a sfera in grado di scrivere perfettamente con un inchiostro ad asciugatura rapida. Morì a Buenos Aires il 24 ottobre 1985.