Beatrice Vio pubblica selfie con Obama: ‘Piccolo sgarro al protocollo’, i commenti su Facebook

Bebe Vio entusiasta del selfie con Obama: "Piccolo sgarro al protocollo per un selfie di nascosto con il mitico presidente"

Beatrice Vio pubblica selfie con Obama: 'Piccolo sgarro al protocollo', i commenti su Facebook

Capelli corti, occhi verdi e un sorriso dolcissimo colorato di rosso. Nel selfie con Obama la campionessa olimpica Beatrice Vio è l’emblema della felicità, quasi un sogno che finalmente si realizza. Presente, insieme ai 400 invitati, alla cerimonia in occasione dell’ultima cena ufficiale della Presidenza Obama dedicata alle eccellenze italiane, la ‘piccola’ Bebe Vio è atterrata a Washington insieme a Roberto Benigni, Nicoletta Braschi e Raffaele Cantone, dicendosi – nella foto che li rappresenta su Facebook– orgogliosa di questa immensa esperienza che la vede protagonista della visita del premier Matteo Renzi alla Casa Bianca.

Bebe Vio entusiasta del selfie con Obama Piccolo sgarro al protocollo per un selfie di nascosto con il mitico presidente
Bebe Vio entusiasta del selfie con Obama Piccolo sgarro al protocollo per un selfie di nascosto con il mitico presidente

“It’s not possible?!? I’m sorry, I don’t understand these words”… Piccolo sgarro al protocollo per un selfie di nascosto con il mitico Presidente Obama”, ha scritto l’oro paralimpico Beatrice Vio commentando il selfie con Obama pubblicato su Facebook. Uno scatto allegro che ha suscitato la curiosità e la gioia di moltissimi fan. Divertente ma anche un po’ commovente il commento di Luca che scrive: “Visto che alla fine il sogno si è avverato!?Obama è riuscito ad avere una foto con te!”.

Gossip news  Fabrizio Corona e Silvia Provvedi danno spettacolo anche in discoteca: il bacio infuocato

Beatrice Vio, classe 1997, è la numero uno al mondo nel fioretto paralimpico. La sua personalità è oggi esempio della positività che l’Italia dovrebbe esportare nel mondo. Dall’età di 11 anni infatti Beatrice Vio non ha più gambe per via di una  necrosi causata da una meningite fulminante. Nonostante tali difficoltà, la grande passione per il fioretto ha spinto la campionessa olimpica a coronare il suo sogno non smettendo mai la speranza e non perdendo mai la voglia di vivere!