X Factor news puntate 2016: Arisa, confessione su Facebook, ‘non sono drogata, ero brilla’

La confessione shock di Arisa su Facebook suscita la polemica di molti fan: "Non puoi permetterti di essere ubriaca"

X Factor news puntate 2016 Arisa, confessione su Facebook, 'non sono drogata, ero brilla'

Durante la prima puntata di X Factor 2016 Arisa confessa di essere stata un po’ brilla. Il fatto ha suscitato infatti una serie di polemiche da parte dei suoi fan ma anche dei telespettatori affezionati al talent show secondo i quali in questo modo la cantante avrebbe dato un brutto esempio ai giovani. In un post su Facebook è la stessa Arisa a chiarire l’episodio confessando tutto: “Cari amici, compagni, fratelli vicini e lontani. Avete ragione, ieri sera ero brillina.  Ero molto ansiosa, in camerino mi avevano regalato una bottiglia di champagne di ottima marca e quindi mi sono fatta prendere, un brindisino a destra, uno a sinistra e mi sono inciuccata tutta- confessa e poi continua Arisa sempre su Facebook– Almeno non avevo piú l’ansia. Comunque a coloro che pensano che sia una drogata cronica vorrei dire di stare tranquilli”. Insomma una frase shock che non è stata ben digerita da alcuni fan.

La confessione shock di Arisa su Facebook suscita la polemica di molti fan Non puoi permetterti di essere ubriaca
La confessione shock di Arisa su Facebook suscita la polemica di molti fan Non puoi permetterti di essere ubriaca

Commentando la confessione su Facebook di Arisa qualcuno non ha mancato di esprimerle il proprio parere: “Che esempio pensi di dare ai giovani?”. Nello stesso post su Facebook la stessa Arisa ha poi continuato dicendo che è solita bere qualche bicchiere soltanto nei momenti più ansiosi, quando incontra un ragazzo, insomma “quando non mi sento abbastanza e devo azzittire Penelope che me lo ricorda”. Di fatti lo strano atteggiamento sopra le righe di Arisa a X Factor aveva fatto insospettire anche molti del pubblico. Subito dopo il post la cantante ha poi postato un Video su facebook rivolto ai fan: GUARDA QUI