Castrì (Lecce), Francesco Pio Conte e Serena Ingrosso morti in un incidente stradale

Incidente stradale fatale per Francesco Pio Conte e Serena Ingrosso di 24 e 23 anni. La ragazza, figlia di un carabiniere, è stata riconosciuta dai colleghi del padre intervenuti. Lo schianto avvenuto sulla strada che collega Caprarica a Calimera, all’altezza dello svincolo di Castrì. Ricoverato in codice rosso il 27enne Gabriele Romano

Castrì (Lecce), Francesco Pio Conte e Serena Ingrosso morti in un incidente stradale

Stavano rincasando dopo una serata trascorsa in compagnia di amici, hanno invece trovato la morte in un incidente stradale. Le vittime sono Francesco Pio Conte, 24 anni di San Donato di Lecce e la sua fidanzata, Serena Ingrosso, 23 anni di Galugnano, frazione di San Donato. I due viaggiavano sulla strada che collega Caprarica a Calimera, all’altezza dello svincolo di Castrì. Lo scontro tra la Mini One dei ragazzi e un’Alfa 159 guidata da un 27enne di Vernole, è avvenuto verso le 2 di notte. Gabriele Romano, il conducente dell’Alfa, è invece ricoverato in codice rosso all’ospedale Vito Fazzi di Lecce.

Castrì (Lecce), Francesco Pio Conte e Serena Ingrosso morti in un incidente stradale
Castrì (Lecce), Francesco Pio Conte e Serena Ingrosso morti in un incidente stradale

I primi soccorritori intervenuti sul luogo dell’incidente stradale, oltre agli operatori del 118, sono stati i Carabinieri, i quali hanno constatato che le vittime fossero proprio Serena Ingrosso e Francesco Pio Conte: la ragazza è figlia di un carabiniere e i colleghi hanno dovuto dargli la terribile notizia della morte della ragazza. Lo schianto tra la Mini One e l’Alfa 159 è stato fatale per i due giovani. Le cause possono essere la nebbia fitta che ha reso scivoloso l’asfalto per l’umidità. Dalle prime ipotesi, i due fidanzati si stavano recando a San Donato dopo aver trascorso la serata con degli amici. All’altezza di uno stop, lo schianto fatale con il mezzo di Gabriele Romano, proveniente dalla direzione opposta: al momento è difficile capire se la Mini One non abbia rispettato lo stop o l’Alfa 159 sopraggiungesse ad alta velocità. Anche perché a quell’ora la nebbia era molto fitta e le condizioni di scarsa visibilità hanno contribuito a provocare il terribile impatto all’altezza di Castrì, nella zona di Lecce.

L’incidente stradale a Castrì è stato violentissimo. Il 24enne Francesco Pio Conte e la 23enne Serena Ingrosso sono stati sbalzati fuori dalla loro Mini One e hanno trovato la morte nell’impatto. I soccorritori del 118 hanno provato a rianimarli, ma non c’è stato nulla da fare. Il 27enne Gabriele Romano era invece incastrato tra le lamiere e grazie ai Vigili del Fuoco è stato possibile soccorrerlo. Attualmente è ricoverato in codice rosso all’ospedale Fazzi di Lecce, dove sono stati effettuati i test per verificare se avesse ingerito alcol o droga. I medesimi test saranno effettuati anche sui ragazzi deceduti.