Morte Scott Weiland: confermata causa mix droghe

Morte Scott Weiland confermata causa mix droghe
Scott Weiland è morto a causa di un letale mix di droghe. La conferma da parte della polizia.

Scott Weiland è morto a causa di un letale mix di droghe. La conferma da parte della polizia.

E’ stata ufficializzata la causa della morte di Scott Weiland. Il cantante è morto a causa di un letale mix di droghe. La conferma viene dal medico legale, che conferma la presenza negli esami tossicologici di cocaina, etanolo e anfetamina MDA.
Scott Weiland, ex cantante degli Stone Temple Pilots, è morto nel sonno, il 3 dicembre scorso, mentre si trovava in Minnesota, dove era in concerto con la sua band, i The Wildabouts.

L’ex cantante dei Velvet Revolver è stato ritrovato nel bus tour da un suo amico che subito ha lanciato la chiamata ai soccorsi, ma per Scott Weiland non c’è stato nulla da fare.
Il primo sito a dare la notizia della morte di Scott Weiland è stato TMZ.com, che già nei primi istanti ipotizzava la morte per overdose. Purtroppo, come detto il dubbio sulla causa della morte di Scott Weiland è stato confermato e accertato dai medici. Rimane, nel mondo della musica, un grande vuoto per la morte di Scott Weiland.