Salmo presenta nuovo singolo 1984 (Testo e video)

Salmo presenta nuovo singolo 1984 (Testo e video)
1984 attesissimo primo estratto di Hellvisback di Salmo che uscirà il prossimo 5 febbraio 2016.

1984 attesissimo primo estratto di Hellvisback di Salmo che uscirà il prossimo 5 febbraio 2016.

E’ stato presentato 1984 il primo estratto del nuovo album di Salmo. Il cd, Hellvisback uscirà il prossimo 5 febbraio 2016. Il brano 1984 è molto autobiografico per Salmo, poiché ripercorre le parti salienti dell’artista: dalla sua nascita, al viaggio a Londra, alla sua passione per la musica, alle sconfitte. 1984 è accompagnato da un videoclip ufficiale prodotto da Lebonski Agency & YouNuts e per la regia di AC/DC, con N. Celaia, A. Folino, A.Usbergo.

1984, Testo

1-9-8-4
Vengo al mondo d’Estate
Dio mi parla nel sonno
mi dice “scusi quanto state”
ho il permesso di soggiorno
sono nuovo da queste parti
parto ma non so se torno
non stare sveglio ad aspettarmi.

Questo è l’anno dei miracoli
Craxi mangia coi tentacoli
muore e perde in guerra
e Maradona è al Napoli
io sempre col pallone in mano
sette su sette
piedi nudi sull’asfalto fra le vie strette
l’anno in cui la Apple prova
il primo Mac, Crystal Ball
Crystal Meth vado sulle croci tipo “Discotech”
cozze crude col limone dinastia di pescatori
mio padre non fa il buttafuori ma ti pesta fuori
rinchiusi dentro il bunker a fumarle tutte
niente router, no computer,
pezzi di ricambio per gli scooter
fermo il tempo che scorre, con quel sole risorge
soffio sull’occhio di George Orwell
i primi drin fossil solo film sui mostri
le prime donne stuprate da Bill Cosby
cresco in fretta, parlo poco, sembro autistico
l’arte e cibo, parlamento e frequento l’artistico
se il treno passerà una volta sola, sarò di parola
dopo scuola lascerò il mio nome sopra con il viola
e tu che aspetti in coda e guardi la firma se cola
mi hai visto nascere e morire per rifarlo ancora
ho il mio City, motorino sempre in due
poi la vita è diventata più veloce: ognuno per le sue
è una gara senza freni, non ci sono premi
dove ca**o vai se non sai da dove vieni

No-me, no-me, no-me
ah! ora tutti sanno il no-me, no-me, no-me
oh, ora tutti sanno il no-me, no-me, no-me, no-me
oh, ora tutti sanno il no-me, no-me, no-me, no-me
S A L M O

Coprimi di soldi Jerry Maguire
è quello che hai pensato quando eri nei guai
voglio portarti via con me tipo McDrive
back in the days bra Marty Mcfly

La mia zona era la Z B, Heavy Metal Kids
la versione beta dell’MC
ho fatto i peggiori lavori per ripagarmi i CD
sognando un futuro migliore, tipo questo qui
in 5 sul Volkswagen dell’84 verso Londra
è un po’ come nuotare verso l’onda
sono affogato e poi resuscitato sulla sponda insomma
ho perso quando ho fatto a pugni contro l’ombra
dalle esperienze impari, spali mer*a a quintali
e anche se mi spari, c’ho la pelle come i cinghiali
sardo come Zedda Piras ho fatto il viaggio in ketamina
adesso riempio i locali e parcheggio in terza fila
sapere che il mio primo disco
ha fatto la storia ma dopo il sangue misto
ancora scioccato per quanto sangue ho visto
il mio flow vi ha benedetto, il sangue di Cristo
2012 alla svolta,
Machete Crew guarda le spalle tipo la scorta
capo come John Gotti, sveglio tutte le notti
vivevo in una casa con il bagno di Trainspotting
poi la mia passione è diventata professione
devozione, mani intrecciate tipo alla confessione
ringrazierò la sorte per gentile concessione
è importante ciò che lasci, non la conclusione

Ora tutti sanno il no-me, no-me, no-me
ah! ora tutti sanno il no-me, no-me, no-me
oh, ora tutti sanno il no-me
1984
vengo al mondo d’Estate
Dio mi parla nel sonno
mi dice “hey boy guarda che ora tutti sanno il”
no-me, no-me, no-me
ah? ora tutti sanno il no-me, no-me, no-me
S A L M O

Puoi odiarlo a morte, puoi gridarlo forte,
ora tutti sanno che il no-me è S A L M O
Puoi odiarlo a morte, puoi gridarlo forte,
ora tutti sanno che il no-me è S A L M O
Puoi odiarlo a morte o puoi gridarlo forte,
ora tutti sanno che il no-me è S A L M O