Mickey Rourke racconta di aver tentato il suicidio e di esseresi salvato grazie al suo chihuahua

Mickey Rourke, celebre attore, sceneggiatore ed ex pugile statunitense è finito nelle ultime ore al centro dell’attenzione mediatica in seguito alle particolari rivelazioni rilasciate. L’artista, nello specifico, nel corso della presentazione di un documentario sul traffico di carne canina ha raccontato un particolare o meglio drammatico episodio che riguarda il passato della sua vita personale che, insieme a lui vede protagonista il suo cagnolino, un bellissimo chihuahua di nome Beau Jack.

Mickey Rourke infatti ha raccontato di un particolare momento della sua vita in cui è stato molto vicino al suicidio ma ecco che, a salvarlo. è stato proprio il suo cagnolino. Mickey Rourke ha infatti raccontato che aveva deciso di porre fine alla sua vita e per farlo si era procurato una pistola e proprio nel momento in cui stava per decidere in quale parte della testa sparare il suo cagnolino gli ha salvato la vita. L’attore ha infatti dichiarato “Beau Jack si è messo a guaire. Io l’ho guardato, lui ha guardato me come se volesse dirmi “Ora chi si prenderà cura di me?”. Mi ha spinto a posare la pistola”.

Insomma, un racconto piuttosto commuovente che ancora una volta ha fatto ben capire quanto i nostri speciali amici a quattro zampe siano fondamentali nella nostra vita proprio come un amico.